Carabinieri Castenedolo

Puscher fermato dopo una fuga rocambolesca

I Carabinieri della Stazione di Castenedolo hanno arrestato un pericoloso pusher, pluripregiudicato e clandestino sul territorio nazionale.

Si tratta di un tunisino ventisettenne, fermato mentre era alla guida di una Citroen C2 e sottoposto a controllo. Ma il pusher ha tentato di darsi alla fuga, effettuando brusche manovre e sfrecciando ad elevata velocità per le vie di Castenedolo. Il rocambolesco inseguimento, durante il quale il tunisino ha lanciato un involucro ricoperto di scotch marrone dal finestrino, si è concluso, con non poche difficoltà quando i Carabinieri, con un’abile manovra, hanno costretto il fuggiasco a fermare l’auto. Il pusher ha tentato comunque di guadagnare la fuga scagliandosi contro i militari e colpendoli con calci e pugni, ma è stato immediatamente immobilizzato e ammanettato. I militari hanno perquisito la vettura e recuperato l’involucro gettato poco prima, che si è scoperto contenere ben 240 grammi di eroina. Il tunisino dovrà quindi rispondere, oltre che del reato di resistenza a pubblico ufficiale, anche di quello di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Sul suo conto, oltre a numerosi precedenti in materia di stupefacenti e reati contro il patrimonio, è risultato inoltre pendente un ordine di espulsione dal territorio nazionale, sul quale si è trattenuto clandestinamente dal 2013. Espletate le formalità di rito, il soggetto ha passato la notte in camera di sicurezza in attesa di essere giudicato mediante rito direttissimo, nel corso del quale è stato convalidato l’arresto.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Incidente a Onore, muore un 84enne

Tragico incidente stradale mercoledì 1 dicembre a Onore, sulla strada provinciale in località Ombregno. Vittima un uomo di 84 anni , Giovanni Migliorati, che viaggiava