massimo sertori

Province elette dai cittadini, così i territori tornano protagonisti

“Per dare un ruolo da protagonista ai territori, le Province devono tornare ad essere elette direttamente dai cittadini e essere chiamate ad esercitare funzioni specifiche, con risorse economiche certe”. Lo ha detto l’assessore con delega agli Enti locali, montagna e piccoli comuni Massimo Sertori, durante l’Assemblea dei sindaci della provincia di Bergamo tenutasi questa mattina presso l’Azienda Bergamasca Formazione.

“Da parte del prossimo governo nazionale – ha continuato l’assessore nel suo intervento- , è necessaria una revisione della legge Del Rio, con l’introduzione dell’elezione diretta dei presidenti e del consiglio provinciale. Bisogna ridare autorevolezza alla provincia con il voto dei cittadini bergamaschi”.

“Il prelievo forzoso sui tributi provinciali – ha rimarcato Sertori – effettuato dal governo centrale verso la provincia di Bergamo, ammonta per l’anno 2015 a oltre 39 milioni, mentre per gli anni 2016/2017 a oltre 100 milioni complessivamente”. “Queste risorse – ha sottolineato -, sono ricavate dalle imposte locali pagate dai cittadini bergamaschi, proventi che avrebbero dovuto essere impiegati sul territorio provinciale ai fini della manutenzione stradale, per gli istituti scolastici e per il trasporto pubblico locale del territorio orobico”.

“La prossima settimana – ha proseguito Sertori – si terrà a Palazzo Lombardia un momento di confronto tra il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, il presidente di UPL Lombardia e i presidenti della province lombarde e, successivamente, è previsto un incontro specifico con il presidente dell’osservatorio permanente della montagna. In entrambe le occasioni – ha concluso l’assessore Sertori – continueremo a garantire attenzione e ascolto alle esigenze dei territori”.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

In corso esercitazioni per il soccorso alpino

Continuano anche in questo periodo le esercitazioni per i tecnici del Soccorso alpino: l’attività, necessaria per mantenere l’addestramento e la formazione richiesti per l’esito positivo