Prorogato il termine per la domanda dei buoni spesa a Malonno

L’Amministrazione comunale di Malonno Giovanni Ghirardi ha deciso di prorogare il termine per presentare la richiesta dei buoni spesa alla data di venerdì 17 aprile. E’ stata allargata la platea dei soggetti beneficiari attraverso un’analisi più dettagliata che rispecchi la reale situazione del nucleo familiare.

Le persone che possono beneficiare dei buoni sono quelle totalmente privi di reddito, disoccupati con percezione di indennità di disoccupazione, chi temporaneamente ha perso o sospeso l’occupazione lavorativa, determinando così una riduzione di reddito mensile individuale o familiare di almeno il 30%, chi già in precedenza mostravano fragilità sociali ed economiche, acuite dall’attuale situazione di emergenza sanitaria e coloro che hanno attualmente sospeso, revocato o decaduto il reddito di cittadinanza. Nella domanda verrà tenuto conto anche se il nucleo familiare vive in una casa in affitto o di proprietà, in quest’ultimo caso se ha contratto eventuali mutui. Il Sindaco di Malonno ha fatto chiarezza sulle deroghe al decreto governativo sul Covid-19: le aziende agricole non hanno alcun tipo di limitazioni, mentre chi ha l’hobby dell’orto può farlo purché il campo sia confinante a casa e non distante dall’abitazione e con un massimo di due persone a distanza e tanto di mascherine e guanti. Nel contempo sia Giovanni Ghirardi che i sindaci di altri Comuni della Valle Camonica hanno chiesto chiarimenti al Prefetto di Brescia se sia possibile raggiungere il campo per fare l’orto in un fondo non vicino a casa. A giorni è attesa la risposta della Prefettura.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli