Pronti per la Maratona de la Al Camonega

120 chilometri per la II “Gran Fondo Maratona de la Al Camonega”, che si terrà domenica 19 giugno, con partenza a Piancogno.

Il ritrovo è previsto in mattinata alle ore 6: la partenza sarà alle 8 dal centro di Piancogno, su strada ampia e ben asfaltata in direzione Darfo Boario Terme – per cercare di evitare situazioni di pericolo, dal via sarà mantenuta una velocità controllata per i primi 2 km.

Giunti a Darfo Boario Terme, gli atleti si dirigeranno in locaità Montecchio, per raggiungere Berzo Inferiore; da qui arriveranno a Cividate Camuno, per poi recarsi a Malegno. Qui la prima importante asperità della giornata che porterà i ciclisti verso la Valle di Lozio: una salita lunga circa 14 km, con pendenza media del 6% e massima del 12%, all’apice della quale si troverà il primo punto di rifornimento e di assistenza meccanica. Oltrepassata la foresta in località Creelone, i partecipanti torneranno a Malegno; giunti a Cividate Camuno, i corridori manterranno la direzione Piancogno, dove i partecipanti che avranno scelto il Percorso Corto raggiungeranno il traguardo, dopo aver percorso 60 km.

Invece i partecipanti che avranno scelto il Percorso Lungo, dalla rotonda posta ad ingresso del paese di Piancogno proseguiranno in direzione Bienno, affrontando la seconda salita della giornata: Esine, Berzo Inferiore, Bienno, Prestine, Astrio. Dopo circa 9 km si troverà il secondo punto ristoro; passato il bivio di Astrio, la discesa verso Breno molto veloce e tecnica in pochi minuti porterà i parecipanti a fondo valle.

Giunti nell’abitato di Breno, inizierà un tratto lungo circa 5 km con 150 m complessivi di dislivello, che attraverserà in sequenza gli abitati di Niardo, Braone, Ceto. La terza e ultima salita di giornata avrà inizio nell’abitato di Ceto: una salita impegnativa, lunga circa 8 km con una pendenza media del 7% con lunghi tratti al 10%. A Paspardo terminerà la salita, ma comincerà una discesa difficoltosa, che si concluderà nel paese di Capo di Ponte.

Passando poi per la Via dei Vini – che per l’occasione sarà completamente chiusa al traffico – si attraverseranno in sequenza gli abitati di Ono San Pietro, Cerveno e Losine; si arriverà a Breno, poi a Bienno: da qui la strada sarà tutta in discesa fino al traguardo, presso il centro di Piamborno. In totale si percorreranno 120 km.

Tutte le informazioni su www.camonega.com

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare