Primo morto per coronavirus in Vallecamonica

Si è spento all’Ospedale di Sondalo Silvano Bernardi, 53enne edolese,  che da qualche giorno si trovava nel reparto di rianimazione, dove era stato trasferito dopo i chiari sintomi di coronavirus.

La moglie si trova a casa in isolamento, da sola: è stata avvertita da una telefonata del Sindaco Luca Masneri, che a sua volta si trova in quarantena nella propria abitazione, in attesa dell’esito del tampone effettuato martedì pomeriggio. La salma di Bernardi sarà trasportata al tempio crematorio nelle prossime ore e quindi tumulata nel cimitero del paese. Solo quattro giorni fa, a Bienno, c’era stato il primo decesso camuno per Coronavirus, Giovanni Cominin di 82 anni. La situazione, in Valle, si va via via aggravando non tanto per il numero dei contagi, al momento non elevato (ieri ci sono stati tre nuovi casi, portando a 60 il totale), quanto per le persone che si trovano in quarantana volontaria o coatta. Dopo la notizia della positività al Covid-19del sindaco di Cedegolo Andrea Pedrali e del presidente del gruppo Valle Camonica Servizi e presidente designato per la Comunità Montana e BIM Alessandro Bonomelli di Saviore, che il 23 marzo diverrà anche presidente di Comunità montana e Bim, molti amministratori si sono chiusi in casa per precauzione, pur continuando a svolgere il proprio lavoro.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli