arresto notte CC.jpg

Pregiudicato spacciatore ai domiciliari

Un operaio di 27 anni, pregiudicato per un precedente arresto per spaccio di droga nel 2015, è stato arrestato dai Carabinieri di Casazza e processato per direttissima davanti alla GIP di Bergamo Donatella Nava con l’accusa di numerosi cessioni di droga a cadenza settimanale nel corso del 2019, ma anche una cessione di tre dosi e detenzione di cocaina e marijuana nella sua abitazione a Endine Gaiano proprio in questi ultimi giorni.

L’operazione che ha portato all’arresto del giovane era iniziata con un appostamento e quando i militari avevano visto un 29enne trattenersi qualche minuto nella casa del 27enne a Endine e poi ripartire, avevano deciso di seguirlo, bloccandolo a Costa Volpino. Il 29enne aveva subito ammesso di aver appena acquistato tre dosi di cocaina per 100 euro e aveva anche raccontato di aver fatto analoghi acquisti da un anno a questa parte nei fine settimana, sempre dal 27enne. A quel punto i Carabinieri tornati a Endine, nell’abitazione dello spacciatore hanno trovato 6 grammi di cocaina, circa 150 grammi di marijuana suddivisa in vari contenitori, e denaro in contante. Nella perquisizione è anche stato trovato un foglio con annotate cifre e sigle di nomi di acquirenti. Davanti alla GIP il 27enne ha deciso di non rispondere alle domande: l’arresto è stato convalidato ai domiciliari nell’abitazione dei genitori con divieto di comunicare con nessuno oltre ai genitori ed al suo avvocato. Il processo è stato fissato per il 18 febbraio.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli