anatre abbattute

Polemica e denuncia per 190 anatre abbattute

Polemiche tra gli animalisti e immediata inchiesta con accertamenti da parte della polizia provinciale di Cremona in seguito alla fotografia pubblicata su Facebook, che mostra tre cacciatori tra cui due di Lovere, con 190 anatre uccise lungo il Po.

Il caso è stato subito sollevato dal Wwf, le cui guardie venatorie, dopo aver visto in rete la foto, hanno saputo che la caccia si è svolta in provincia di Cremona e hanno inviato lo scatto alla polizia provinciale competente per territorio con la richiesta di chiarire quanto accaduto ed eventualmente prendere i dovuti provvedimenti. Dalla polizia provinciale di Cremona è arrivata la conferma degli accertamenti in corso. Il Wwf ha emesso una nota in cui sui legge che “Il limite di carniere per gli anatidi è di 10 capi a cacciatore, quindi se la mattanza è stata fatta in territorio libero il superamento di carniere è cosa scontata, a meno che i cacciatori fossero in 19”. Ora starà agli inquirenti scoprire se si è trattato di illecito, bracconaggio o una caccia comunque nei limiti della legge che ha fruttato una grande quantità di anatre selvatiche.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Incidente a Onore, muore un 84enne

Tragico incidente stradale mercoledì 1 dicembre a Onore, sulla strada provinciale in località Ombregno. Vittima un uomo di 84 anni , Giovanni Migliorati, che viaggiava