pittbull.jpg

Pittbull fuori controllo azzanna cagnolina e proprietario

 Ancora un caso di aggressione da parte di un pittbull, questa volta a Castel Mella dove un 44enne ha dovuto strappare dalle zanne di un pitbull, che una bambina non riusciva a trattenere, il suo bastardino, ferendosi lui stesso.

Dopo la morte della piccola Victoria di soli 13 mesi sbranata dai suoi due puttbull e dopo il caso di Marcheno dove un pittbull si è avventato su un altro cane, ferendo anche il proprietario, un analogo caso a Castel Mella dove un 44enne del paese a passeggio con un’amica, tenendo al guinzaglio il proprio cane, una bastardina, ha notato una bambina che teneva al guinzaglio un pitbull di proprietà dei genitori. Immaginando che la piccola non sarebbe stata in grado di trattenere l’animale, l’uomo con il proprio cane ha deciso di prendere un’altra strada. Ma non c’è stato nulla da fare, perché il pitbull si è accorto della presenza della bastardina e si è avventata su di lei. Il proprietario non ha potuto fare altro che prendere a calci e pugni l’animale aggressivo per allontanarlo. Ma nella colluttazione con il forte animale, il 44enne ha riportato una contusione ad una mano. E’ andata peggio alla cagnolina che è stata azzannata dal puttbull ed era sanguinante. Subito dopo l’aggressione, sono intervenuti anche i genitori della bambina e proprietari del pitbull. Di conseguenza, il 44enne ha poi fatto intervenire i carabinieri denunciando quanto era successo. In seguito, la cagnolina è stata operata, mentre l’uomo si è fatto medicare la mano ferita in ospedale.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli