Pisogne: liberate 24 lepri per il ripopolamento

I cacciatori di Pisogne, appartenenti alla Federcaccia e a Libera Caccia (Comprensorio C5), hanno rimesso in libertà 24 esemplari di lepre, nei giorni scorsi, nei boschi del paese. L’obiettivo è quello di garantire il ripopolamento della lepre sul territorio. Un gesto importante: i cacciatori hanno investito fondi economici propri. Le lepri rilasciate rispettano ovviamente tutti i canoni richiesti, con tanto di certificazione veterinaria e garanzia di provenienza. La stagione della caccia alla lepre è chiusa, ma l’attività venatoria procede, anche con questo tipo di iniziative. Ufficialmente, sul territorio comunale, in questa stagione son stati abbattuti 13 capi.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli