Per Legambiente è Mal’aria

Il tema della qualità dell’aria è sempre un punto di scontro tra Lagambiente e Regione ad ogni edizione di Mal’aria, un report che punta il dito sulle concentrazioni di agenti inquinanti che mettono in pericolo la salute. L’inquinamento atmosferico è un problema complesso che dipende da molteplici fattori come il traffico, il riscaldamento domestico, l’agricoltura e l’industria in primis. Una questione che non può essere affrontata in maniera estemporanea ed emergenziale, ma va presa di petto con una chiara visione di obiettivi da raggiungere, tempistiche ben definite e interventi necessari, a partire dalla mobilità sostenibile. L’analisi obiettiva del territorio evidenzia la posizione di svantaggio del Bacino padano, per la qualità dell’aria, rispetto al resto del Paese. Una condizione dovuta alle particolari condizioni di natura orografica e meteo-climatica.

E nei nostri comuni che aria tira?
Abbiamo fatto una ricerca in merito alla qualità dell’aria nei nostri comuni. La fonte è Arpa Lombadia (Agenzia Regionale per l’Ambiente e riguarda i dati del 1 febbraio

COMUNE IQA PM10 PM2,5 NO2
C. VOLPINO accettabile 22 21 40
CLUSONE buona 14 17 35
DARFO BT accettabile 22 23 42
BERGAMO accettabile 30 2 57
ALME’ scarsa 34 28 56
CARONA molto buona 2 2 5
ZOGNO buona 16 15 47

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli