Cerca
Close this search box.
Il settore vitivinicolo bergamasco sotto pressione

Per la viticoltura camuna atteso un anno importante

A Breno si è tenuto un incontro sullo sviluppo della vitivinicoltura in Valle Camonica: il 2022 sarà un anno molto importante per il progetto Val.so.vi.ca. Vi aderiscono il Consorzio Vini IGT Valcamonica, il polo UNIMONT dell’Università degli Studi di Milano, la Comunità Montana di Valle Camonica, la Fondazione Fojanini di Studi di Superiori e 20 aziende produttrici della Valcamonica. Insieme stanno lavorando per individuare nuove opportunità di sviluppo del settore e nuovi strumenti di tutela ambientale e marketing territoriale.
La viticoltura in Valle Camonica oggi può contare su 23 aziende che coltivano 142 ettari di vigneto, distribuiti in un comprensorio che si estende dall’anfiteatro settentrionale del Lago d’Iseo fino alla media Valle Camonica, in un territorio dalle molteplici sfaccettature, valorizzate dalla varietà e qualità delle produzioni enologiche.
Con l’obiettivo di rilanciare la viticultura in Valle Camonica, nel 2019, ha preso il via il progetto di Valorizzazione sostenibile della vitivinicoltura camuna – Val.So.Vi.Ca. Il percorso di rilancio del settore vitivinicolo si focalizza sullo studio di zonazione viticola della realtà camuna. L’esito degli studi di zonazione confluiranno in un Manuale d’Uso del Territorio
La zonazione, in questa ottica, si pone come la piattaforma ideale per lo sviluppo del “saper fare” imprenditoriale sul territorio: un processo di “qualità del prodotto” che promuove la “qualità dell’impresa” portando innovazione diffusa tra le varie realtà della filiera produttiva.

Condividi:

Ultimi Articoli

tram447

A Brescia si decide per il tram

Mentre a Bergamo sono da tempo iniziati i lavori per la realizzazione della seconda linea T2 del tram delle valli ed esattamente quello che collegherà

Annunci “CHI CERCA TROVA CHI CERCA”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23.06.2024   Sul sito del nostro quotidiano online (www.montagneepaesi.com) è pubblicata un’apposita rubrica dedicata gli annunci. E’ possibile inviare il testo dell’annuncio che