Passerella, Codacons: troppo costosa per i cittadini

Grandissimo successo per la passerella di The Floating Piers che ha registrato accessi da record, ma quanto costa un’opera del genere ai cittadini e alla collettività? Il Codacons presenta un esposto alla Corte dei Conti.

Sarà presentato oggi l’esposto alla Corte dei Conti, da parte di Codacons: l’associazione dei consumatori sostiene che le spese dell’opera artistica siano a carico dei cittadini del Sebino che hanno subito notevoli disagi, “dalle evacuazioni al blocco dei treni, alla gestione dell’ordine pubblico, che gravano interamente sulla comunità, e che potrebbero rappresentare uno spreco di risorse pubbliche”.

L’esposto si concentra dunque sugli interventi significativi e corposi che sono stati realizzati con soldi pubblici, diventando uno spreco di risorse della collettività, secondo il Codacons, che vuole tutti i dettagli su quanto denaro pubblico sia stato speso finora, oltre ai dati relativi all’affluenza turistica e alle sue conseguenze commerciali. 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

I dati del virus nella bergamasca

Stando all’ultimo monitoraggio diffuso dall’Ats, dal 19 al 25 gennaio in Bergamasca si sono contati 19.191 nuovi casi, contro i 20.969 della settimana precedente, ossia

Il giorno della memoria

Oggi 27 gennaio è il Giorno della Memoria, istituito per ricordare lo sterminio e la persecuzione del popolo ebraico e dei deportati militari e politici