ambulanza

Papà di 36 anni perde la vita sul lavoro a Paratico

Mattia Parmini, 36enne operaio di Foresto Sparso, è morto nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Giovanni di Bergamo dove era stato ricoverato alle 15.00 di giovedì 19 settembre dopo un grave infortunio sul lavoro, accaduto alle 14.30 dello stesso giorno sui piazzali della distilleria San Giorgio di Paratico, in via Foppe.

L’operaio è stato travolto da una grande quantità di sacchi di zucchero, del peso di circa una tonnellata mentre era impegnato nella loro movimentazione. Appena accortosi di quanto accaduto i colleghi di lavoro del 36enne hanno lanciato l’allarme e a Paratico sono arrivati i sanitari con i volontari di Sarnico e l’auto medica da Bergamo. Le condizioni dell’operaio sono state subito giudicate gravi ed è stato trasferito in codice rosso a Bergamo dove purtroppo poche ore dopo è deceduto. Sul posto sono giunti anche i Vigili del Fuoco di Brescia,i tecnici dell’Ats ed i Carabinieri di Sarnico per le indagini del caso. L’operaio viveva a Foresto Sparso con la moglie e due bambini, uno di cinque l’altro di poco più di un anno.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli