Incidente ss42.jpg

Paolo Mendeni è morto dopo 9 giorni di agonia

Paolo Mendeni di Bienno, 67 anni, non ha retto alle molte ferite riportare nel terribile schianto avvenuto sabato 23 novembre sulla SS42 in comune di Piancamuno, dove era morto sul colpo Mauro Pecorini, operaio 57enne originario di Narni.

Paolo Mendeni era alla guida del suo Suzuki fuoristrada che si era scontrato con l’auto di Mauro Pecorini che aveva invaso la corsia opposta di marcia ed è morto nel pomeriggio di martedì 2 dicembre al Civile di Berscia, dove era stato ricoverato in codice rosso. Rimangono ancora gravi le condizioni della moglie, anche lei coinvolta nell’incidente, che era stata trasferita al Papa Giovanni di Bergamo. Sin da subito le condizioni di Paolo Mendeni erano parse gravi: per estrarlo dall’auto erano intervenuti i Vigili del fuoco di Darfo che avevano usato con le cesoie idrauliche. I rilievi e e le indagini dell’incidente sono affidati alla Polizia stradale di Darfo. Stando ad alcune testimonianze, pare che la Opel Karl su cui viaggiava il 57enne di Narni stesse procedendo in direzione nord quando, lungo il rettilineo che da Artogne porta verso lo svincolo di Piancamuno, si era scontrata con il fuoristrada su cui viaggiava la coppia biennese, dopo avere improvvisamente invaso l’opposta corsia di marcia contromano, il che che ha fatto subito ipotizzare che, all’origine dell’incidente, possa esserci un malore o un colpo di sonno dell’operaio.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli