carabinieri 2

“Padrone” di schiavi arrestato a Dalmine

Un nigeriano 35enne è stato arrestato nella mattinata di venerdì 22 Settembre,a Dalmine, con l’accusa di concorso di persone in riduzione di schiavitù.

L’uomo era da anni al domiciliato del comune bergamasco, nell’attesa che la Procura della Repubblica di Napoli emanasse la sentenza per i reati, da lui compiuti agli anni 2008/09 nel capoluogo campano e provincia di Siracusa.
9 anni di reclusione, questa la pena prevista per l’uomo che risponderà del reato di concorso di persone in riduzione di schiavitù.

 

 

(immagini di repertorio)

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli