“Orti Botanici: il futuro ha radici antiche”: ultimi giorni di eventi

“Orti botanici: il FUTURO ha radici (e piante) antiche” chiude sabato 22 maggio. Ultimi giorni di eventi nell’Orto milanese di Brera, nell’Orto botanico di Pavia e nell’Orto “Lorenzo Rota” di Bergamo.

 In totale sicurezza e nel pieno rispetto delle norme anti-Covid, le oasi verdi della Rete degli orti botanici della Lombardia stanno accogliendo i visitatori per celebrare le Giornate mondiali dei musei (18 maggio) e della biodiversità (22 maggio) con la rassegna Orti botanici: il FUTURO ha radici (e piante) antiche https://www.reteortibotanicilombardia.it/2021/05/10/orti-botanici-il-futuro-ha-radici-e-piante-antiche/.

Obiettivo: mostrare e raccontare ad adulti e piccini il grande patrimonio di biodiversità presente negli orti e più in generale sul nostro pianeta e le azioni necessarie per la sua conservazione, per far capire l’importanza della salvaguardia ambientale, fondamentale per mantenere l’equilibrio dell’ecosistema.

Fino al 22 maggio, visite guidate, percorsi tematici, laboratori e incontri culturali attendono i visitatori nell’Orto milanese di Brera (per verificare giorni e orari di apertura: www.ortibotanici.unimi.it), nell’Orto botanico di Pavia (per giorni e orari di apertura: https://ortobotanico.unipv.eu) e nelle due sezioni dell’Orto “Lorenzo Rota” di Bergamo (per giorni e orari di apertura: www.ortobotanicodibergamo.it).

Milano – Sabato 22 maggio l’Orto di Brera propone un incontro online dedicato al Ginkgo biloba, in onore dei due esemplari bicentenari di questa specie, presenti in Orto. L’incontro, dal titolo: “Ginkgo: cosa ci può insegnare un fossile vivente” si svolge in diretta, alle ore 16.00, su piattaforma Teams al seguente link: https://bit.ly/3vOiaIh. Voci diverse per una pianta davvero speciale. In ordine di apparizione: Martin Kater, Cristina Puricelli, Barbara Baldan, Maurizio di Marzo, Claudio Longo accompagneranno alla scoperta degli aspetti scientifici, botanici, storici e…poetici.

Pavia – Sempre sabato 22 maggio – due laboratori per bambini e famiglie a cura delle educatrici della Rete degli Orti Botanici della Lombardia sono in programma nell’orto di Pavia. Alle 15.30 “Occhi: alla scoperta dell’Orto botanico con i nostri occhi, con occhi tecnologici, con gli occhi degli animali, senza occhi e con gli occhi della fantasia” sarà una passeggiata itinerante in 5 tappe per allenare lo sguardo all’osservazione di fiori e piante; alle 16.30 e alle 17.45 “Ci vuole un fiore-la storia dell’impollinazione”, un viaggio emozionante alla scoperta del fiore e delle sue trasformazioni, con la realizzazione di un diagramma fiorale per ogni partecipante.

Bergamo – Da non perdere per i più piccini sabato 22 maggio alle 16.30 nella sezione di Bergamo Alta ”Land art di primavera – laboratorio per bambini e famiglie (con focus sulla biodiversità). Alla stessa ora nella sezione di Astino appuntamento con “L’orto di sotto”, laboratorio per bambini e famiglie (con focus sulla biodiversità).

Per prenotazioni: :www.ortobotanicodibergamo.it email: ortobotanico@comune.bg.it tel. 035.286060

“Gli orti botanici sono un vero e proprio museo a cielo aperto, angoli preziosi per la conservazione e lo studio di numerose specie di arbusti, fiori e piante, molte delle quali in via di estinzione, delle vere e proprie collezioni da preservare. Ecco perché la Rete degli orti ha scelto di aderire a entrambe le Giornate mondiali, – spiega Martin Kater, presidente della Rete degli orti botanici della Lombardia – perché gli orti botanici sono musei della biodiversità e, grazie a questa settimana di iniziative, vorremmo che negli orti si entrasse da visitatori curiosi per uscire da cittadini con qualche consapevolezza in più verso un patrimonio di inestimabile valore e bellezza”.

In tutte le sedi gli ingressi sono contingentati per garantire la sicurezza del pubblico e del personale. Inoltre per verificare programmaoraricosti d’ingresso e modalità di prenotazione è fortemente consigliata la consultazione del sito www.reteortibotanicilombardia.it e dei siti dei singoli orti.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli