frame metro

Operazione “Notte nera”: rapine nel centro cittadino di Brescia

Nel marzo scorso, la Polizia di Stato di Brescia ha effettuato fermi a carico di tre cittadini stranieri, irregolari sul territorio nazionale, ritenuti responsabili di 13 rapine commesse a partire dal mese di febbraio nel centro cittadino di Brescia. Di tale operazione si è data notizia alla stampa il 16 marzo.

Le indagini sono proseguite e gli ulteriori approfondimenti investigativi condotti dalla Squadra Mobile hanno permesso di individuare un quarto soggetto appartenente alla “banda” e contestare a ai primi tre altri episodi delittuosi.

Nella giornata di ieri è stata data esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Brescia a carico dei tre e di I. M., nato in Senegal del 1971, anch’esso irregolare sul territorio nazionale.

I soggetti già detenuti per altra causa, sono stati ritenuti gravemente indiziati di ulteriori reati, quali furti aggravati, nelle date del 19 febbraio e del 5 marzo, e rapina aggravata il 20 febbraio 2018 presso il medesimo esercizio commerciale, la profumeria Limoni di via Cremona 16.

Inoltre, è stata a loro attribuita una rapina in strada commessa nella notte del 10 marzo 2018 nei pressi di un parcheggio pubblico di Brescia 2 ai danni di un giovane bresciano che, una volta bloccato con forza dalla banda, è stato derubato di cellulare e di contanti.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare