Operazione Fiumi Sicuri nella bergamasca

L’appuntamento autunnale di “Fiumi sicuri” si fa in tre: l’edizione 2016 della campagna di prevenzione del rischio idrogeologico, iniziata la scorsa primavera, vedrà i volontari di protezione civile impegnati per altre 3 giornate, il 22 e 29 ottobre e il 12 novembre.

In totale sono 16 i Comuni interessati dai 3 giorni di operazioni, con il coinvolgimento diretto anche delle rispettive Comunità montane di appartenenza che quest’anno per la prima volta assumono il ruolo di coordinamento.

L’intervento di sabato 22 ottobre vedrà impegnati oltre 200 volontari in 6 Comuni, 5 della Comunità montana dei Laghi bergamaschi e uno della Comunità montana Valle Seriana, per un totale di 7 cantieri:

A Trescore Balneario il gruppo locale di volontari di Protezione civile sarà impegnato insieme al gruppo di Luzzana sul torrente Tadone (reticolo maggiore);A Predore sono previsti due cantieri, entrambi sul torrente Rino (reticolo maggiore): il primo all’altezza delle due cascate nel centro storico, dove opereranno i rocciatori ANA (Associazione nazionale alpini), il secondo nella parte alta all’imbocco del pianoro, con la presenza di volontari ANA;A Tavernola Bergamasca i volontari del gruppo ANA si troveranno nella Valle delle Pertiche (reticolo minore);A Bossico i volontari facenti parte del gruppo locale ANA, del gruppo di Fonteno e del gruppo della Comunità montana dei Laghi bergamaschi lavorerà sulla Valle del Pernedio (reticolo minore);Ad Adrara San Rocco il locale gruppo ANA (Associazione nazionale alpini) sarà impegnato sul torrente Guerna (reticolo maggiore);A Vertova i gruppi di Vertova, Ponte Nossa e ANA Gandino lavoreranno al torrente Vertova (reticolo maggiore).

In caso di maltempo gli interventi verranno rinviati nelle date successive.

I successivi appuntamenti sono previsti a Zandobbio, Sovere, Credaro, Rogno e Luzzana il 29 ottobre e ad Albino, Fonteno, Solto Collina, Riva di Solto e Cerete il 12 novembre.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare