elisoccorso in montagna

Operaio di 47 anni di Lumezzane muore dissanguato

Venerdì 16 dicembre si è verificato un tragico infortunio sul lavoro a Lumezzane: un operaio di 47 anni ha perso la vita in un’azienda di via Cagnaghe, al confine con il comune di Sarezzo.

Sembra che sia rimasto bloccato con un braccio in un nastro trasportatore e sia morto dissanguato. Nell’infortunio sarebbe coinvolta anche una collega di 43 anni, rimasta ferita. Dalla fabbrica è partita una chiamata d’urgenza al 112 che ha inviato sul posto l’automedica e un’ambulanza della Croce bianca di Lumezzane. Ma le condizioni disperate del 47enne hanno indotto ad allertare anche l’elicottero: all’arrivo dei sanitari, però, per l’operaio non c’era più nulla da fare. Sul luogo sono intervenuti i carabinieri di Gardone Valtrompia e i tecnici dell’Agenzia di Tutela della Salute di Brescia per ricostruire la dinamica.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli