Ambulanza

Oltre 50 malori in 12 ore con due morti

Una donna morta in montagna, due malori mortali per strada, oltre 50 interventi in 12 ore da parte delle ambulanze tra Brescia e Bergamo sono il bilancio di una giornata di caldo, la prima della stagione primaverile che ormai è pienamente estiva.

Questo sabato ha dunque registrato un incidente mortale in alta Valtellina, sul S. Matteo, sopra S. Caterina Valfurva: Paola Ferrari, 45enne del Cai di Gavardo, abitante a Vobarno, ha perso la vita attorno alle 13 in discesa sul ghiacciaio Forni, con gli sci e le pelli di foca. Paola nella rovinosa caduta ha sbattuto la testa contro una roccia riportando lesioni mortali. Nel pomeriggio di sabato e fino a notte fonda è stato un susseguirsi di interventi per malori, risse, aggressioni, cadute accidentali tra Brescia e Bergamo, che hanno colpito persone da 1 anno fino a 86 anni di età. A Calvisano alle 18.40 un uomo di 66 anni è morto per strada. Alle 19.50, un 55enne in via Fucine è morto mentre stava effettuando lavori in casa: a nulla sono valsi gli interventi urgenti di Camunia Soccorso la cui sede confina con la casa dove è accaduta la tragedia e dell’elicottero del 118 atterrato lì accanto.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Nuova scossa di terremoto

Trema ancora il Sebino. A cinque giorni dalla scossa di Corte Franca ed a 1 mese dalla scossa che ha avuto come epicentro Bonate Sotto,