Val RAbbia

Occhi speciali su Sonico

Regione Lombardia ha stanziato 50.000 euro per il monitoraggio del territorio di Sonico in vista dell’estate, periodo ritenuto più pericoloso anche per le precipitazioni violente che potrebbero verificarsi.

In un sopralluogo in alta Valle Camonica, l’assessore al Territorio della Regione Lombardia Viviana Beccalossi, accompagnata oltre che dal sindaco di Sonico anche dal sottosegretario regionale Ugo Parolo, ha annunciato che la Giunta del Pirellone concederà al Comune un nuovo finanziamento da 50.000 euro per garantire la manutenzione al sistema di monitoraggio delle colate detritiche. Secondo al Beccalossi si tratta di un presidio fondamentale per tutelare la sicurezza degli abitanti della frazione di Rino e delle infrastrutture di collegamento con l’alta Valle Camonica: la Statale 42 e la ferrovia Brescia-Edolo. Gli interventi sono urgenti per rendere perfettamente funzionante il sistema prima del periodo estivo, nel quale si ha la più alta probabilità di colate detritiche lungo la Val Rabbia, a seguito di forti temporali e dello scioglimento dei depositi di permafrost in quota. Parolo ha anche confermato che per il monitoraggio, la messa in sicurezza e per garantire la continuità del presidio sarà utilizzata una parte delle risorse derivanti dal Fondo Comuni confinanti.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

La Lombardia rimane gialla

Il governatore della Lombardia Attilio Fontana ha confermato che la Regione resta in zona gialla. “Lo confermano i dati del monitoraggio settimanale della cabina di