Nel Borgo della Luce: a Lovere omaggio a Carla Fracci

Una serata per ricordare e raccontare una straordinaria artista e stella del balletto: mercoledì 8 settembre alle 20:45, il Comune di Lovere organizza un grande evento in omaggio a Carla Fracci. Acclamata e apprezzata a livello mondiale, la più celebre ballerina italiana, recentemente scomparsa, tornerà ad essere protagonista di un incontro speciale grazie alle voci e alle testimonianze di chi l’ha conosciuta da vicino, dalla famiglia ai collaboratori e biografi. Un modo per celebrare la Signora della danza, amata per il suo straordinario talento e il suo stile raffinato.

“LOVERE, IL BORGO DELLA LUCE”
L’evento nasce all’interno del progetto “Il Borgo della Luce”, ideato nel 2016 dall’Amministrazione comunale per valorizzare le bellezze architettoniche, storiche ed artistiche di Lovere e creare nella piazza principale del paese un’atmosfera incantata, nella quale le opere d’arte proiettate sulle facciate dei palazzi hanno regalato nuove prospettive e vedute del Borgo antico, fra i più belli d’Italia. La nuova edizione del progetto è stata interamente dedicata al tema della danza: dal 10 luglio al 12 settembre 2021, e nei tre fine settimana successivi, su oltre 10.000 metri quadrati di edifici loveresi vengono proiettate alcune delle opere più famose dedicate al mondo della danza realizzate da celebri artisti, fra i quali Canova e Degas: dal meraviglioso anfiteatro di Piazza Tredici Martiri all’Accademia Tadini, da Piazza Garibaldi a Piazza Vittorio Emanuele II nel Borgo antico.

In un contesto così straordinario non poteva mancare anche un omaggio alla più grande ballerina italiana: “Il Comune di Lovere – spiega il Sindaco Alex Pennacchio – è lieto di organizzare questo evento dedicato a Carla Fracci che ha saputo portare il balletto a livelli di eccellenza, diventando famosa in tutto il mondo. L’iniziativa rientra nel progetto del “Borgo della Luce”, quest’anno dedicato all’arte della danza, con l’obiettivo di valorizzare attraverso nuovi sguardi i beni artistici e architettonici del nostro paese.” Lovere, dunque, nella veste di location eccezionale celebrerà il mondo della danza quasi come un teatro all’aperto e le proiezioni luminose diventeranno una vera e propria scenografia rievocando l’emozione dei grandi allestimenti del Teatro alla Scala. “Vorremmo dare un segnale positivo di ripartenza – spiega Sara Raponi, Assessore al Turismo – a tutta la cittadinanza. Il tema della danza che trasmette sogno, meraviglia e immersione in un’atmosfera unica e coinvolgente è il filo conduttore che abbiamo scelto per accompagnare Lovere verso una dimensione di maggior fiducia e ottimismo”.

LA SERATA OMAGGIO – 8 SETTEMBRE
Mercoledì 8 settembre, data della Natività della Vergine e quindi simbolicamente della figura femminile per eccellenza, sarà quindi protagonista una delle grandi donne italiane. Carla Fracci, personaggio di riferimento per la città di Milano e per tutta la cultura italiana, con la sua storia fiabesca che la vede conquistare il mondo da figlia di un tranviere che con talento, ostinazione e lavoro diventa la più famosa ballerina del mondo ispirando generazioni di giovani, rappresenta un modello di realizzazione femminile sotto molti punti di vista. Amatissima dal pubblico, anche dei non addetti ai lavori, che l’ha sempre seguita nel corso degli anni, verrà raccontata da chi ha avuto modo di conoscerla e seguirla nei passi più significativi della sua vita e della sua carriera. La serata, allestita all’aperto in Piazza Tredici Martiri (in caso di maltempo al Teatro Crystal), avrà come ospiti: Beppe Menegatti, marito di Carla Fracci; Alfio Agostini, giornalista e critico di danza, direttore della rivista Ballet2000, che ha seguito per oltre 40 anni la carriera di Carla Fracci; Enrico Rotelli, autore della recente biografia “Carla Fracci, Passo dopo passo” edita da Mondadori. I saluti istituzionali saranno affidati al Sindaco Alex Pennacchio e a Lara Magoni, Assessore regionale al Turismo Marketing Territoriale e Moda. Nel corso della serata, condotta dalla giornalista Eletta Flocchini, verranno inoltre proiettati contributi fotografici e video.

Per poter partecipare all’evento sarà necessaria la prenotazione da effettuare contattando l’Infopoint Alto Lago d’Iseo al numero 035-962178 oppure via mail all’indirizzo info@iataltosebino.it. Nel rispetto delle vigenti norme anti Covid-19, per poter assistere all’incontro sarà obbligatorio il green pass.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli