Unione lombarda

Nasce l’Unione lombarda di Cimbergo e Paspardo

Il divorzio era annunciato e c’è stato: l’Assemblea dell’Unione dei Comuni di Ceto-Cimbergo-Paspardo questo mercoledì 29 novembre ha preso atto del recesso del Comune di Ceto dall’Unione; ha analizzato i prossimi passaggi giuridico-amministrativi ed ha fissato in tempi molto rapidi gli step per la stesura e l’approvazione di un nuovo Statuto che comprenda due comuni anziché tre, quindi Cimbergo e Paspardo.

Presidente della nuova Unione, che si chiamerà Unione Lombarda di Cimbergo e Paspardo, è stato nominato Fabio De Pedro, Sindaco di Paspardo. L’Unione di Comuni è strumento di notevole importanza per la gestione integrata e condivisa di servizi nelle piccole comunità, soprattutto in zone di montagna e svantaggiate dove i servizi non possono venir meno, anche quando vi sono difficoltà economiche. L’Assemblea di questo mercoledì ha preso atti con soddisfazione che gli aspetti amministrativi e contabili sono regolari. L’Unione di tre Comuni, una delle prime in Italia, attiva da 19 anni, ha prodotto beni e servizi per le comunità del valore di svariati milioni di euro: ha dunque dimostrato di funzionare e su questa strada l’Assemblea ha deciso di continuare il lavoro della nuova Unione lombarda di Cimbergo e Paspardo. L’Assemblea della nuova Unione, dopo l’approvazione del nuovo Statuto, sarà quindi formata dai sindaci dei 2 comuni, da 2 consiglieri di Paspardo e da uno di Cimbergo.

 

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Nasce il Monopoly in Versione Bergamo

Il Comune di Bergamo ha annunciato attraverso la propria pagina Facebook una collaborazione con il gioco in scatola più famoso del mondo. “Abbiamo concesso l’utilizzo