VVFuoco Lumezzane.jpg

Muore nell’incendio della sua casa

Gianfranco Saleri, 56 anni di Lumezzane, è morto probabilmente per asfissia intrappolato dalle fiamem che stavano divorando il sottotetto della sua casa, una palazzina in via Tito Speri a Lumezzane S. Sebastiano.

Al piano inferiore dormivano la moglie, sessant’anni sudamericana, e la figlia di 27 anni che sono riusciti a mettersi in salvo e a dare l’allarme. A nulla sono valsi i tentativi dei soccorritori, giunti con l’auto medica di Lumezzane, di salvare l’uomo. La figlia Arianna e la moglie Gladis sono invece state trasportate nella clinica Città di Brescia e non sono in pericolo di vita. La ragazza è stata avviata nella camera iperbarica per le esalazioni di fumo respirate, mentre la moglie è stata colpita da un malore ed è stata sottoposta ai controlli del caso. Sul posto i vigili del fuoco di Brescia, Lumezzane e Gardone Val Trompia, i carabinieri di Lumezzane, l’auto medica della Croce Bianca. Le cause dell’incendio che ha distrutto la mansarda sono al vaglio dei Vigili del fuoco e dei Carabinieri.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare