Rogo appartamento

Muore nel rogo causato dalla sigaretta

Nel tardo pomeriggio di sabato 23 dicembre un incendio di un appartamento di via Matteotti a Robbiate, comune del Lecchese vicino ai confini della Bergamasca, ha causato la morte di un cinquantenne.

Sul posto, allertati da un vicino, sono arrivati i carabinieri e i vigili del fuoco di Merate: nulla da fare per l’uomo, intossicato dal fitto fumo sprigionato dal rogo, iniziato da un divano dove pare si fosse addormentato con la sigaretta accesa. Il mozzicone, a contatto con il divano, ha fatto da innesco: pare che l’uomo, svegliato dalle fiamme, abbia provato ad abbandonare l’appartamento ma sia rimasto intossicato dal fumo. I vigili del fuoco hanno domato velocemente l’incendio, impedendo che coinvolgesse anche altri appartamenti, ma per il 50enne non c’è stato più nulla da fare.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

La Lombardia resta in zona gialla

“La Lombardia resta in zona gialla anche la settimana che comincia lunedì prossimo 17 gennaio”. Lo ha annunciato il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana,