Muore in fabbrica all’alba di domenica

Un operaio romeno di 50 anni, Gabriel Vasile Popa, sposato e padre di un figlio di 22 anni, è morto al Pronto soccorso dell’Ospedale di Esine questa domenica 23 febbraio dove era stato portato dal titolare dell’Azienda Arrighini di via Borgo Olcese, 22, a Cividate Camuno.

L’uomo era stato colpito al petto da un tronco attorno alle 8.30 nel capannone della ditta dove stava lavorando ad un tornio quando, all’improvviso, un grosso tronco di legno, uscito dalla sua sede, lo ha colpito in pieno petto colpito in pieno petto. L’uomo è stramazzato al suolo privo di conoscenza: è stato quindi soccorso e trasportato in auto all’Ospedale di Esine dove, però, è giunto praticamente privo di vita. A nulla sono valsi gli sforzi dei sanitari per salvargli la vita. Ora i Carabinieri della Compagnia di Breno e i tecnici dell’Ats della Montagna stanno ricostruendo la dinamica dell’accaduto, soprattutto valutando anche la dinamica del primo soccorso. Infatti, quando l’ambulanza del 118 di Camunia soccorso, allertata dal 112, è giunta sul posto, l’operaio era già stato trasportato in Ospedale. La salma di Gabriel Vasile Popa è stata portata nella camera mortuaria del nosocomio camuno a disposizione dell’autorità giudiziaria. Il capannone dove si è verificato l’infortunio è stato posto sotto sequestro. L’operaio rumeno viveva a Esine con la moglie e un figlio di 22 anni studente di Ingegneria,

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

autobus linea

Modifiche di percorso delle linee 3 e 9

Bergamo, 23 ottobre 2020 – ATB comunica che sabato 24 ottobre, in occasione dello svolgimento della partita di calcio “Atalanta-Sampdoria” dalle ore 13:00 alle ore