Incidente via Valeriana

Morto l’87enne di Darfo finito contro un palo mercoledì notte

Giovanni Armanini il pensionato di 87 anni di Darfo, che mercoledì sera era stato colto da malore mentre era alla guida della sua Yunday Getz in via Valeriana a Boario Terme. Ha cessato di vivere poche ore dopo il ricovero al Civile di Brescia.

Mercoledì 11 luglio l’anziano era uscito di casa e si era messo alla guida della sua auto; erano le 22.30 quando stava stava transitando nella zona del centro congressi di Boario Terme in via Valeriana quando, all’improvviso, aveva perso il controllo dell’utilitaria andando a sbattere contro un palo dell’illuminazione pubblica in ferro riportando lesioni inizialmente indicate con un codice giallo. Ma i soccorritori di Camunia soccorso, dialogando con la centrale operativa del 118, avevano compreso che la situazione era ben più grave: l’uomo era, infatti, in arresto cardiaco probabilmente per un infarto acuto. Anche i Carabinieri del Radiomobile di Breno, intervenuti sul posto per i rilievi, avrebbero appurato che all’origine della sbandata ci sarebbe stato un improvviso malore. L’uomo era stato estricato dall’auto con l’ausilio dei Vigili del Fuoco del distaccamento di Darfo, trasferito in ambulanza al campo sportivo di Rogno dove era stato caricato sull’elicottero che in pochi minuti lo aveva trasferito al Civile. Poche ore dopo però è subentrato il decesso. L’uomo viveva da solo in un appartamento di via Gleno a Darfo, a pochi metri dal comando della Polizia municipale e la sua salma sarà trasfetrita nell’abitazione della ex moglie a Endine Gaiano.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli