Morto Aurelio Cattaneo, vittima dell’incidente dell’8 luglio

Non ce l’ha fatta Aurelio Cattaneo, 61enne ex-vigile urbano di Ranica, attuale cancelliere del Tribunale di Bergamo, coinvolto in un incidente stradale venerdì 8 luglio a Fiorano (Foto: Eco di Bergamo)

Dopo tre giorni di tentativi di salvarlo, si è spento questo lunedì 11 luglio al Papa Giovanni di Bergamo Aurelio Cattaneo di 61 anni, originario di Villa d’Ogna, che aveva fatto il vigile urbano a Ranica e qui aveva vissuto per anni; ora abitava a Fiorano al Serio.

Venerdì 8 luglio verso le 16.00 al volante della sua auto, una Kia, si era scontrato con una Bmw e poi una Mercedes. Forse si era sentito male e aveva per questo invaso la corsia opposta. Le sue condizioni erano parse da subito molto gravi ai soccorritori della Croce Verde di Colzate giunti sul luogo dello scontro, lungo la provinciale a Fiorano: per questo, dopo il tentativo di rianimarlo, Aurelio Cattaneo era stato portato in ospedale a Bergamo in elicottero. Ma l’uomo era ormai in fin di vita, forse colpito anche da un infarto: dopo tre giorni di cure intensive si è spento.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli