Sara Anzanello

Morta a 38 anni la pallavolista Sara Anzanello

Il mondo della pallavolo piange la scomparsa di Sara Anzanello, 38 anni, ex centrale della Nazionale italiana (campionessa del mondo nel 2002). Sara era alle prese da lungo tempo con un male incurabile.

Sara Anzanello, classe 1980, era nata a San Donà di Piave, nel Veneto. Da sempre protagonista nel ruolo di centrale, ha inizialmente esordito in A2 con il Volley Latisana, per poi passare in Serie A a Novara, con il club novarese Agil Volley (poi Asystel), con cui ha trascorso buona parte della carriera. Grandi successi anche in nazionale, con il massimo traguardo nel 2002, con la conquista dell’unico oro mondiale della nazionale femminile. Tra le altre grandi partecipazioni due coppe del Mondo nel 2007 e 2011 e altre diverse medaglie.

Nel 2013 un improvviso stop dalla carriera agonistica, una lotta per sostenere un’epatite fulminante e il successivo trapianto di fegato. Dopo lo stop una coraggiosa ripresa, tra cui un ritorno alla sua grande passione, la pallavolo, prima nel 2015 come team manager del Club Italia e poi con il ritorno in campo con il team della formazione Igor Volley Novare nella serie B1.

Negli ultimi tempi le sue condizioni si erano di nuovo aggravate. Le era stato diagnosticato un tumore con il quale ha combattuto fino all’ultimo, con la tenacia e determinazione che l’ha da sempre contraddistinta.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli