Misure interdittive antimafia dal Prefetto di Bergamo

Il Prefetto di Bergamo ha emesso due informazioni antimafia interdittive nei confronti di altrettante imprese, operanti rispettivamente nel settore della bonifica ambientale e dell’autotrasporto.

Tali provvedimenti impediscono al privato imprenditore di essere parte contrattuale della Pubblica Amministrazione e lo privano della possibilità di essere titolare di licenze o autorizzazioni di polizia e di commercio. L’adozione delle interdittive conferma l’innalzamento del livello di attenzione sulla diffusione dei fenomeni criminali che, in questo grave momento emergenziale, possono costituire una minaccia agli equilibri del mercato dei beni e servizi e al rispetto delle ordinarie regole della concorrenza. Le misure sono state adottate nell’ambito delle attività finalizzate a prevenire le infiltrazioni della criminalità nel sistema economico e produttivo del territorio provinciale bergamasco.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli