Minacce al Vicesindaco di Parzanica

Il vicesindaco di Parzanica Olindo Danesi, candidato sindaco alle prossime elezioni amministrative per la lista “Parzanica Unita”, domenica 26 marzo è stato destinatario di una lettera anonima all’interno della quale vi era un foglio e la cartuccia di un fucile.

Si tratta di una busta bianca, all’interno della quale c’era la cartuccia calibro 12 da fucile, carica, e un foglio con scritte minacciose fatte con ritagli di giornale: “Non mi piace la tua candidatura – rischi la vita – quando torni a casa pensa ai figli e moglie – preparati alla rivoluzione!”. Danesi ha subito sporto denuncia ai Carabinieri di Tavernola, che hanno eseguito un sopralluogo, sequestrando cartuccia e foglio. A ritirare e ad aprire la busta i due figli del vicesindaco, il primogenito di 14 anni, che frequenta la terza media, e il più piccolo, alunno di quarta elementare. Danesi ha comunque fatto sapere di non essere per nulla intimorito perché non ha nemici, non ha litigato con alcuno sia in paese che in Consiglio comunale. Olindo Danesi, 53 anni, lavora in una ditta di Tagliuno da 35 anni e da 20 è responsabile della sicurezza e rappresentante dei lavoratori per la Cisl. A Parzanica in molti hanno manifestato ferma condanna e piena solidarietà al vice-sindaco impegnato nell’amministrazione da vent’anni.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli