Mela Val Brembana, al via il tour tra i paesi

Torna in Val Brembana il tempo delle mele, grazie all’Associazione Agricoltori Frutticoltori Valle Brembana (AFAVB) che propone i frutti gustosi di una stagione coltiva davvero importante. “Le gelate di
primavera – spiega Pinuccio Gianati, presidente dell’associazione – hanno creato difficoltà ai frutteti, ma grazie alle competenze acquisite dai soci in tanti anni di attività quantità e qualità delle mele si sono
mantenute su ottimi livelli. La grandine in diverse occasioni ha cercato di metterci lo zampino, ma chi era attrezzato con adeguate protezioni può godere di un raccolto adeguato. Siamo in particolare orgogliosi dei risultati ottenuti presso il campo scuola Arcobaleno delle Mele, avviato nel 2021 a Moio de’ Calvi, che diventa sempre più il punto di riferimento centrale della nostra attività didattica”.
Proprio a Moio de’ Calvi sabato 2 e domenica 3 ottobre (dalle 10 alle 17)  prende il via il “tour” che porterà le Mele Val Brembana sulle piazze di diversi centri della Valle Brembana. Una sorta di evento
“diffuso” che di fatto sostituisce la celeberrima Sagra delle Mele, andata in onda per una decina d’anni a Piazza Brembana, poi sospesa nel 2020 a causa della pandemia e definitivamente cancellata anche per non poche incomprensioni con la locale amministrazione comunale.
L’evento di Moio de’ Calvi è organizzato in collaborazione con la Cooperativa “Terre d’Oltre la Goggia”, nata in paese lo scorso anno, che proporrà un piccolo mercato con le pregiate mele ed i prodotti derivati,
ma anche una ricca selezione di prodotti del territorio (formaggi, miele, salumi, ecc.), hobbistica e artigianato. Su prenotazione vengono anche organizzate escursioni di gruppo in paese (max dieci persone), con la narrazione “in cammino” di storie curiose per grandi e piccoli e visita al museo etnografico “piccolo Mondo Antico”, realizzato in un cascinale d’epoca della frazione Curto grazie a Luigi Arioli e Virginia Palla.
“Il nostro campo scuola – aggiunge Gianati – si trova a pochi passi dall’area espositiva e in pratica chi arriverà a Moio potrà gustare e acquistare le mele appena colte, visitando anche il frutteto grazie ai
nostri soci. Abbiamo organizzato anche due concorsi a tema: quello della Renetta del Canada e della Topaz più pesante e quello dedicato alle torte di mele, con una giuria d’eccezione”. Sull’area di piazza IV
novembre dove si terrà la manifestazione si affaccia anche il palazzo dell’ex asilo “Don Ambrogio Calvi”, dove da tempo l’AFAVB disponeva della propria ampia sede. Gli spazi sono stati ora destinati dal Comune alla sede della cooperativa Terre d’Oltre la Goggia, con postazioni di coworking. Ai Frutticoltori è stato assegnato un locale alternativo nello stesso stabile, un piccolo appartamento recentemente liberato.
“E’ importante per noi – aggiunge il presidente –  disporre di un punto di riferimento operativo, considerando anche la presenza a Moio del Campo Scuola e del campo pilota per la coltivazione naturale che punta alla limitazione massima dei trattamenti. Nelle scorse settimane abbiamo anche provveduto a rinnovare le cariche del consiglio e riattivato le attività diffuse nei frutteti, che la pandemia aveva limitato fortemente”. Pinuccio Gianati è stato confermato presidente. Sua vice è Olga Locatelli, Alessandro Acquaroli segretario e Bruno Gotti tesoriere. Walter Carminati è il responsabile dei campi scuola, cui si affiancano quali consiglieri anche Franco Carminati, Eugenio Belotti e Giuseppe Pisoni.
L’evento di Moio è come detto solo il primo di una lunga serie. Domenica 10 ottobre, dalle ore 10, sarà la volta della Festa della Mela a Cadelfoglia, con bancarelle di hobbisti e prodotti tipici, ma anche caldarroste e merenda offerti dal locale Club Amici dell’Atalanta e giochi a premi per tutte le età. Sabato 16 ottobre le Mele Val Brembana saranno disponibili a Valnegra, dove si tiene un pomeriggio di festa
dedicato alle castagne. Sabato 23 e domenica 24 ottobre i pregiati frutti brembani (c’è anche il marchio dedicato che richiama i colori di Arlecchino e quelli delle varietà coltivate) saranno a Piazza Brembana
grazie alla due giorni organizzata negli spazi esterni di Alter Ego Cafè in collaborazione con Pasticci e Capricci di Andrea Midali.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Cinema e Cibo: al cinema insieme…

La nuova edizione di “Cinema e Cibo-Cinema insieme…”  promossa dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con Pro Loco di Darfo Boario Terme e il Consorzio Turistico Thermae&Ski

Carne, zucca e castagne

A Cascina Clarabella di Corte Franca si apre un ciclo di serate gastronomiche a tema dedicate all’autunno. Le serate si svolgono al ristorante della cooperativa

i Geppetti abbelliscono Colere

Dopo la mostra estiva delle sculture e oggettistica in legno, il gruppo de I Geppetti di Colere (Associazione di Promozione Sociale),  ha avviato il nuovo