Carabinieri nuova auto

Marocchino 18enne in carcere per violenza

Un marocchino 18enne, accusato di aver violentato e rapinato una prostituta a Milano, è stato arrestato a Darfo e trasferito nel carcere Beccaria di Milano, dopo la la condanna è passata in giudicato e quindi divenuta effettiva.

Il 18enne originario del Marocco, residente a Novara, a Milano nell’ottobre 2018, quando era ancora minorenne, era stato accusato di avere contrattato una prestazione sessuale con una trentenne romena, di averla violentata e di averle rubato lo smartphone. Il giovane era stato rintracciato dai Carabinieri e portato in una struttura protetta in Valle Camonica ma ora, a distanza di più di un anno, la giustizia ha fatto il suo corso. Il giovane, condannato dalla Corte d’appello di Milano a un anno e otto mesi di carcere, è stato prelevato dalla struttura e portato in cella.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli