Carabinieri nuova auto

Marocchino 18enne in carcere per violenza

Un marocchino 18enne, accusato di aver violentato e rapinato una prostituta a Milano, è stato arrestato a Darfo e trasferito nel carcere Beccaria di Milano, dopo la la condanna è passata in giudicato e quindi divenuta effettiva.

Il 18enne originario del Marocco, residente a Novara, a Milano nell’ottobre 2018, quando era ancora minorenne, era stato accusato di avere contrattato una prestazione sessuale con una trentenne romena, di averla violentata e di averle rubato lo smartphone. Il giovane era stato rintracciato dai Carabinieri e portato in una struttura protetta in Valle Camonica ma ora, a distanza di più di un anno, la giustizia ha fatto il suo corso. Il giovane, condannato dalla Corte d’appello di Milano a un anno e otto mesi di carcere, è stato prelevato dalla struttura e portato in cella.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Studenti Scuola

Borse di studio per studenti orfani

La Fondazione Giuseppe e Carlo Girola ed Ida Stucchi Vedova Girola O.N.L.U.S. indice un concorso per l’assegnazione di 170 borse di studio, del valore di