Malegno: il premio “Mites Terram Possident” assegnato a Marano Vicentino

Il Comune di Marano Vicentino è stato insignito del 16° premio “Mites Terram Possident”, il concorso istituito dal comune di Malegno, dalla parrocchia Sant’Andrea di Malegno, sostenuto dal consorzio BIM, dalla Comunità Montana di Valle Camonica e da Valle Camonica Servizi, nato con lo scopo di riprendere e riattualizzare il messaggio universale che i padri fondatori della comunità di Malegno hanno voluto imprimere nei vecchi portali, nello stemma e nel motto del Comune, assegnato ogni anno a persone o associazioni che sono state capaci di distinguersi per l’impegno in progetti di solidarietà e pace, in atti di concreta generosità e bontà umana, a livello mondiale, nazionale o locale. In un momento storico come quello che stiamo vivendo, dove le parole vengono usate troppo spesso per ferire, si è voluto premiare un Comune che ha ri-scoperto insieme ai suoi cittadini “la potenza creatrice della parola, come strumento che unisce le persone e crea comunità”. Il sindaco del comune vicentino, Marco Guzzonato, ha raccontato la sua esperienza e del patto educativo territoriale che ha unito la comunità nei servizi rivolti ai piccoli, con l’innovativa idea del “Comune libero dalla violenza verbale”. La serata si è svolta online.

(foto di Voce-Camuna)

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli