Mal’aria: i valori rilevati in questi giorni

Siamo al rilevamento settimanale della qualità dell’aria che respiriamo. Il servizio si basa sui dati comunicati dall’ARPA (Agenzia Regionale per l’Ambiente) e sono divisi per zone riferite ai nostri giornali Qualità dell’aria in netto peggioramento nelle nostre vallate. Rispetto alle valutazioni derivanti dai dati registrati la scorsa settimana c’è stata una evidente alterazione che ha portato a superare, in molti comuni, i limiti fissati. Il bel tempo e la mancanza di aereazione della pianura padana hanno effetti negativi anche nelle nostre vallate. Ricordiamo i termini ed i valori limite per ogni singola valutazione IQA = Indice Qualitàà dell’Aria PM10 ce PM2,5 frazione di particelle con diametro uguale o inferiore a 10 e 2,5 µm.- Valore limite 50 biossido di azoto (NO2), altamente tossico e irritante – 400 µg/m³ misurata su tre ore consecutive biossido di zolfo (SO2), gas irritante e molto solubile in acqua.. I dati sono riferiti al 25 febbraio COSTA VOLPINO – – Accettabile – 35 – 24 – 46 – 6 TRESCORE – SCARSA – 59 – 37 – 74 – 5 DARFO B.T. – BUONA – 26 – 20 – 37 – 6 CLUSONE – Accettabile – 25 – 25 – 22 – 5 ALME’ – Molto scarsa 75 . 49 – 80 – 5 ZOGNO – SCARSA 30 – 32 – 28 – <5 SAN PELLEGRINO - SCARSA 29 – 35 – 31 – 7 ALMENNO SB - SCARSA 61 – 39 – 52 – 6 PALADINA - SCARSA 78 – 41 – 83 - <5

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli