Mais spinato, cena a tema e scartocciatura. C’è il battesimo dei Taragnocc

Entrano nel vivo “I Giorni del Melgotto”, la rassegna promossa dalla Comunità del Mais Spinato di Gandino in coincidenza con la stagione del raccolto dell’antico cereale che da ormai tredici anni caratterizza un articolato progetto di rivalutazione e promozione di coltura e cultura. Il tema di quest’anno è “Le Vie del Mais”, utile a raccontare le infinite declinazioni che hanno legato in Val Gandino gastronomia, promozione territoriale, tradizione, agricoltura e sostenibilità. Le restrizioni legate alla pandemia hanno imposto una nuova modalità d’incontro, che si basa su una serie di appuntamenti diffusi che coinvolgono i ristoranti e gli esercizi pubblici della Val Gandino, con cene dialogate su prenotazione che da un lato garantiscono piena adesione ai protocolli di sicurezza e dall’altro sono occasione per dialogare rispetto ai (tanti) progetti promossi dall’associazione, presieduta da Antonio Rottigni.
Si parte giovedì 8 ottobre alle 19.30 presso “Le Delizie” di via Campone a Gandino (strada provinciale Val Gandino – 035.5902228). Un vernissage in tutti i sensi, poiché protagonisti della serata saranno i “Taragnocc de la Al Gandì”, la nuova specialità della filiera tutelata del Mais Spinato. Ideati da Elena Giordano ed Erika Moro, si presentano come un gustoso involucro di pasta all’uovo con un ripieno a base di polenta taragna di Mais Spinato con formaggio Branzi e formagelle locali. Si tratta dell’ennesimo prodotto tutelato dal marchio De.Co., la Denominazione Comunale ideata dal noto enologo Luigi Veronelli.

Venerdì 9 ottobre l’appuntamento è invece a Leffe presso “L’Angolo Bar Caffè” di via Europa,1 (339.4950221) dove oltre a gustare un menu caratterizzato dal Mais Spinato di Gandino, verrà presentato il progetto legato alla Lana Valgandino, che punta a ricreare una filiera virtuosa d’eccellenza per il prodotto che nei secoli ha fatto la fortuna delle comunità locali.
Sabato 10 ottobre le attività sono dedicate in particolare alle famiglie ed ai bambini. Alle 10, in località Cà Parecia in via Foscolo a Gandino ci sarà la raccolta in campo delle pannocchie, mentre nel pomeriggio (ore 16 in Piazza Vittorio Veneto) si terrà la scartocciatura davanti al municipio, con l’accompagnamento musicale di Malfasia Cover Band. Alle 19.30 la festa proseguirà al Bar Sport via via Cà dell’Agro (campo comunale – 339.61559648) con cena a tema e presentazione del progetto di rivalutazione del Mais Spinato di Gandino. Domenica 11 giugno alle 12.30 toccherà al Ristorante Caffè Centrale, storico esercizio di Piazza Vittorio Veneto a Gandino (035.727371) che proporrà un pranzo in cui dialogheranno le specialità di Mais Spinato ed il fagiolo di Clusven, la varietà autoctona al centro del progetto europeo INCREASE per la valorizzazione dei legumi e delle sinergie colturali. Il programma completo de “I Giorni del Melgotto” è disponibile su www.mais-spinato.com

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli