Raduno sezionale Alpini Zogno9

Lombardia: ok a legge che istituisce la Giornata regionale degli Alpini

Milano, 22 settembre – “Finalmente una legge che riconosce i meriti, la tradizione e l’immenso contributo dato dagli Alpini alle nostre comunità”. Così Francesco Ghiroldi, consigliere regionale della Lega, in merito all’unanime approvazione da parte del Pirellone della Legge regionale su “Riconoscenza alla solidarietà e al sacrificio degli alpini”. “Dobbiamo essere fieri dei nostri Alpini, della loro storia e dei valori che da anni rappresentano sui nostri territori, oltre che del ruolo attivo e concreto dell’ANA e delle sue rappresentanze territoriali, penso in particolare alla mia provincia di Brescia e alla Valle Camonica, alla quale appartengo”.
“La legge approvata oggi in Consiglio Regionale – prosegue Ghiroldi – istituisce, per il 2 aprile di ogni anno, la Giornata regionale degli Alpini. Si tratta di una data non casuale, in quanto è il giorno in cui è stato benedetto l’ospedale da campo di Bergamo, realizzato in pochissimo tempo proprio grazie all’abnegazione delle penne nere”. “Altra novità introdotta dalla normativa è l’attenzione alla cultura letteraria, musicale e storica degli Alpini, da sensibilizzare grazie all’organizzazione di un bando di concorso annuale riservato agli studenti”. “La legge valorizza i rifugi montani, riconoscendo il ruolo dell’ANA per quanto riguarda le concessioni di utilizzo. Prevede inoltre uno specifico legame con l’istituto della Leva civica regionale, con l’obiettivo di incentivare i giovani ad entrare nel Corpo degli Alpini”. “La legge è finanziata da Regione Lombardia con uno stanziamento di 130 mila euro annuali, dei quali 30 mila sono vincolati all’erogazione di borse di studio”.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Borno coinvolto nella GeoNight 2021

Cinque anni fa, in una dozzina di città francesi si celebrò per la prima volta la GeoNight, proposta dal Comitato Geografico Nazionale Francese (CNFG). Dal