Lombardia con il fiato sospeso. Sarà zona rossa o arancione? Prevale il pessimismo

Il Governo ha smorzato le speranze dei lombardi di poter salutare la zona rossa per abbracciare la zona arancione in tempi brevi. Nella tarda serata di ieri, giovedì 26 novembre, il governatore della Lombardia, Attilio Fontana, si è espresso nei termini che seguono: “Nonostante la mia opposizione, il Governo intende mantenere in vigore fino al 3 dicembre le attuali misure restrittive e, dunque, lasciare la Lombardia in zona rossa”. Non propriamente ciò che Regione Lombardia si aspettava, considerato che “La Lombardia è da due settimane pienamente nei parametri previsti per il passaggio in zona arancione – ha aggiunto Fontana -. Continuerò a farmi portavoce verso l’esecutivo affinché, come previsto dagli indicatori, la Lombardia entri in zona arancione il prima possibile”.

Un messaggio di speranza è arrivato in tarda serata dal ministro Speranza. Dopo il confronto tra lui e il governatore di Regione Lombardia, infatti, quest’ultimo ha parlato di un “confronto schietto, ci siamo lasciati con l’impegno di riaggiornarci molto presto per verificare quella che realmente può essere la data giusta per allentare le misure restrittive nella nostra regione”.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Continua la lotta al pesce siluro

Nella Riserva Naturale delle Torbiere del Sebino tornano gli interventi mirati al contenimento del pesce siluro. Regione Lombardia ha finanziato il nuovo progetto messo in