Sciabola

Lite tra vicini:dalle parole si passa alle armi con una katana di un metro

Una lite nata per un futile motivo, ma che poteva evolversi divenendo una terribile tragedia. Questo è quanto accaduto nella serata di venerdì 27 settembre a Bergamo, in via Galilei, dove due vicini, uno italiano ed uno straniero, hanno iniziato a discutere per la gestione del cane da parte dell’uomo italiano.

Gli agenti intervenuti sul posto hanno appurato che dopo la discussione i due si erano trasferiti sul pianerottolo dell’abitazione dell’uomo italiano e dopo che quest’ultimo è entrato nella sua abitazione è uscito armato di una katana, una sciabola lunga un metro, cercando di colpire il suo rivale che per difendersi aveva preso un ombrello. Sul posto sono giunti gli agenti della Polizia che hanno trovato la vittima ferita alle mani, mentre l’italiano era già fuggito via prima del loro arrivo. Fortunatamente i militari sono riusciti a rintracciarlo ed identificarlo sequestrandogli la spada usata come arma della lite.

Immagine de L’Eco di Bergamo.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Convegno sui formaggi DOP e IGT

Si è svolto questa mattina, nella splendida sede dell’ex Monastero di Astino, a Bergamo, il Convegno organizzato da AFIDOP – Associazione dei Formaggi DOP e