L’indice di contagio regione per regione. Dalla Lombardia dati incoraggianti

All’inizio dell’epidemia, nelle regioni del Nord italia, l’indice di contagio aveva raggiunto quota 3, che stava a significare che una persona positiva in media ne contagiava altre tre. L’Istituto Superiore di Sanità lo ha definito “Indice Rt“. Quando l’indice scende sotto l’uno, vuol dire che il contagio diminuisce. C’è un margine di errore in questo calcolo, ma più tamponi si faranno e più il risultato sarà preciso. La buona notizia è che in tutte le regioni d’Italia l’indice è al di sotto dell’uno.

  • Molise: 0,84
  • Puglia: 0,78
  • Piemonte: 0,75
  • Emilia Romagna: 0,72
  • Sardegna: 0,66
  • Toscana: 0,64
  • Sicilia: 0,64
  • Lazio: 0,62
  • Bolzano: 0,61
  • Friuli Venezia Giulia: 0,61
  • Abruzzo: 0,55
  • Lombardia: 0,53
  • Veneto: 0,53
  • Valle d’Aosta: 0,52
  • Calabria: 0,52
  • Trento: 0,42
  • Basilicata: 0,35
  • Umbria: 0,19

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli