L’Anpi piange Gino Boldini

Gino Boldini, Presidente onorario dell’Anpi e Comandante partigiano, combattente della 54esima Brigata Garibaldi, è morto questo lunedì di Pasquetta all’età di 96 anni.

Era ancora molto attivo e non mancava mai alle iniziative partigiane, in particolare alla cerimonia dell’incendio di Cevo che viene ricordato il 3 luglio di ogni anno e ai tanti raduni partigiani. Era stato insignito della medaglia d’oro alla Resistenza nell’aprile 2015 dal presidente Sergio Mattarella al Quirinale. Gino Boldini è stato anche un grande alpinista e sull’Adamello porta il suo nome la via sulla Parete Nord della Cima di Gana, variante alla “Via Normale” del Corno Gioià e anche la prima salita della Sud dell’Anticima del Monte Fumo, la mitica “Boldini – De Giuli”. Sulla Parete Est del Corno Triangolo è stata aperta una salita chiamata “Via del Gino” in suo onore.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli