aeroporto caravaggio orio al serio

L’aeroporto di Orio al Serio potrebbe diventare il primo scalo “bike friendly” in Italia

L’aeroporto di Orio al Serio diventerà il primo scalo “bike friendly” in italia, continuando a svilupparsi con l’obbiettivo di creare un profilo sempre più orientato all’intermodalità articolata grazie al nuovo collegamento ferroviario e, soprattutto, alla creazione di un anello perimetrale ciclabile per valorizzare i tratti di viabilità minore e consentire una connessione con i percorsi ciclopedonali del territorio. Il presidente di Sacbo, Giovanni Sanga, ha parlato di questo progetto a margine della fiera dei territori Agri Travel, spiegando che l’esecuzione di queste opere in programma rientra nel loro piano di investimenti: “L’obbiettivo è quello di offrire spazi sempre più adeguati alle esigenze di passeggeri e operatori, implementando anche la serie dei servizi legati alla mobilità”.

In attesa che il traffico aereo ritorni ai livelli pre-Covid, la Sacbo non smette di progettare e credere nel futuro. Già nel 2017 la società aveva provveduto al prolungamento verso l’area a sud dell’autostrada del tracciato ciclopedonale che collega l’aeroporto al comune di Orio al Serio e Bergamo. Il piano di Sviluppo Aeroportuale prevede altri interventi di completamento dell’anello ciclabile intorno all’aeroporto, con l’obbiettivo finale di garantire l’accessibilità allo scalo non soltanto ai passeggeri ma anche a quanti lavorano all’interno del Caravaggio.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli