La Valcamonica al Torino Film Festival

Ci sarà anche un po’ di Valle Camonica al Torino Film Festival: giovedì sera sarà presentato il nuovo film di Elisabetta Sgarbi “La lingua dei furfanti”, dedicato all’artista Romanino.

Incentrato sulla figura del Romanino, “La lingua dei furfanti” sarà presentato in anteprima nella sezione Festa Mobile della 34° edizione del Torino Film Festival. L’opera racchiude tutto il ciclo di affreschi che l’artista compose nel corso della sua esperienza in Valle Camonica, a Pisogne, Breno e Bienno tra il 1532 e il 1541.

Elisabetta Sgarbi non compie solo un viaggio artistico fra gli affreschi del pittore: la regista torna tra le case e tra la gente di quei borghi che anche il Romanino doveva aver osservato a lungo e, infine, ritratto; li rimette all’opera e li tratta come pittura per dar loro nuova vita.

A raccontare gli “anni camuni” ci sarà la voce narrante di Toni Servillo, con i testi di Giovanni Reale e le musiche di Franco Battiato.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli