Eliocottero notte

La prima volta dell’elicottero notturno

Intervento dell’elisoccorso notturno per la prima volta nella storia in Valsaviore: è accaduto giovedi 4 maggio attorno alle 21.00 per portare un infartuato grave di 77 anni al Civile di Brescia.

Il metodo del “rendez-vous” tra mezzi di soccorso, in questo caso l’ambulanza di Camunia Soccorso della sede di Forno d’Allione che ha recuperato l’infartuato e Valle di Saviore e l’elicottero atterrato al campo sportivo di Cevo ha funzionato perfettamente. Dopo i ferquenti sopralluoghi per le verifiche del campo di atterraggio, la rotta di avvicinamento, l’illuminazione, la facilità di accesso per i mezzi da terra, hanno fatto sì che il campo sportivo di Cevo sia stato giudicato come luogo idoneo per interventi in emergenza dell’elicottero di notte. Se il 77enne fosse stato trasportato a Esine via terra sarebbe comunque giunto in ospedale con qualche minuto di ritardo rispetto al volo a Brescia. Nei casi di infarto acuto del miocardio alcuni secondi salvano la vita e pare che questo possa essere il caso emblematico. L’uomo ora si trova ricoverato in rianimazione cardiopolmonare dove è sottoposto a tutte le cure del caso.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli