cri

La leggenda di San Cristoforo narrata da Manzini per «Tierra!»

Uno spettacolo con Tiziano Manzini sulla figura di San Cristoforo, ovvero il portatore di Cristo, il cui culto affonda le sue radici in età medievale. Protettore dei pellegrini, dei traghettatori e di coloro che svolgevano lavori pesanti. Dal XX secolo protegge anche gli automobilisti.

Durante lo spettacolo ad Almenno San Salvatore (Chiesa di San Giorgio, ore 21) verranno proposti due momenti, supportati da alcune iconografie del Santo: una narrazione che spazia dalle origini del suo culto al suo essere legato alla leggenda del Drago Tarantasio, fino alle automobili e in particolare alla Citroen e una lettura teatrale della sua vita attraverso un’originale miscellanea fra il testo della Legenda Aurea e il Codice Suardi, un testo di fine ‘400 custodito nella Biblioteca di Bergamo. Sul palco anche musica con l’arpa di Matteo Zenatti.

La produzione è affidata a Pandemonium Teatro, che si occupa da quasi trent’anni di Teatro Ragazzi. Nasce nel 1988 e il suo lavoro si caratterizza per la ricerca di una nuova drammaturgia e per una crescente attenzione alla narrazione teatrale, intesa come spazio dove favorire l’attore-creatore. Il suo è un “teatro di confine” dove la linea di confine diventa anche la linea di contatto tra diversi territori, uno spazio dove si parlano più lingue, dove si mescola il “diverso”. Pademonium Teatro organizza anche laboratori teatrali.


 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare