La Cultura Oltre la Crisi: la Valle Camonica riparte con la forza delle idee

Aprile è stato un mese importante per il futuro della Valle Camonica. L’Assessorato alla Cultura della Comunità montana di Valle Camonica ha, infatti, promosso due bandi di finanziamento per il sostegno agli operatori culturali, proprio mentre questi attraversavano il momento più acuto della crisi. Oltre a ciò, sono stati realizzati una serie di interviste e approfondimenti, andati successivamente in onda su Teleboario e PiùValli Tv. Occasioni importanti per dar voce ai protagonisti della Valle Camonica e scoprire i loro progetti e volontà per affrontare e pianificare il futuro in un momento così delicato.

A causa della pandemia, la consueta attività stagionale di promozione del territorio promossa dalle imprese e dalle organizzazioni locali non è stata resa possibile. Tutto fermo. Allo stesso modo, i soggetti promotori di rassegne, festival ed iniziative artistiche e culturali si sono dovuti fermare. La Comunità Montana di Valle Camonica è intervenuta proprio per far fronte a questa situazione di profonda crisi del settore, con la creazione del programma LA CULTURA OLTRE LA CRISI, che ha portato ad assegnare in questa prima fase oltre 90.000 euro di contributi, equamente distribuiti tra: progetti di didattica e promozione a distanza, e progetti per eventi e attività di animazione culturale in regime di distanziamento sociale. Niente contributi a pioggia o a fondo perduto quindi, ma progettualità e innovazione da premiare. Perché la Valle Camonica può e deve ripartire con la forza delle idee.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli