Tabacco e sigarette

Giornata mondiale senza tabacco con l’Asst della Valcamonica

L’età media della prima sigaretta che da poi il via al vizio stesso di fumare, si abbassa sempre di più. All’incirca oggi l’età minima è di 12 anni. Ventiquattro ore senza fumo è l’idea di base della Giornata Mondiale senza Tabacco.

Per sensibilizzare il vizio e la dipendenza da fumo, ogni anno il 31 maggio l’Organizzazione Mondiale senza Tabacco (OMS) celebra la Giornata Mondiale senza Tabacco con l’obiettivo di mostrare gli ipotetici rischi di salute che l’uso di tabacco può comportare e cercando modi per ridurne il consumo.

Dal 1988 ricorre tale giornata, istituita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Anche quest’anno l’ASST di Valle Camonica ha aderito all’iniziativa con degli infopoint posizionati nelle entrate degli ospedali di Esine ed Edolo. L’obiettivo? Sensibilizzare.

Test motivazionali, test della dipendenza e test di rilevamento del monossido di carbonio nei polmoni con l’utilizzo di appositi strumenti, sono state queste alcune delle attività effettuate nei punti informativi.

Il tabagismo (consumo di tabacco) causa in particolar modo disturbi respiratori, peggiorando anche la situazione di giovani che già di per sé soffrono di asma bronchiale o allergie che vengono aggravate ulterioremente.

Il progetto continuerà nell’ASST di Valle Camonica con i laboratori dediti ad aiutare le persone affette da tale vizio. Inoltre ad ottobre prenderà il via nel Centro di Tabagismo di Valle Camonica in via Cercovi 2, a Darfo Boario Terme, il percorso di gruppo per smettere di fumare a cui è possibile iscriversi entro il 14 settembre 2019 chiamando il numero 0364.540236.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli