L’arte di Paolo Boccardi e Roberta Rota A Capizzone s’inaugura «Una Casa Rosa»


La Valle Imagna, estremo angolo occidentale della bergamasca, terra avara ed esigente ma nel contempo definita una “poesia scolpita nella pietra a forma di culla”, abitata da spiriti liberi ed ingegnosi, ospiterà un evento artistico tanto insolito quanto libero e creativo. Domenica 7 maggio, dalle ore 16.30, a Capizzone,in Piazza Marconi 10, si terrà l’inaugurazione di “Una Casa Rosa”, che accoglierà nelle sue stanze il lavoro creativo, immaginifico e a tratti folle, ma libero da ogni costrizione o tema conduttore di due artisti, Paolo Boccardi e Roberta Rota.

I due artisti hanno deciso di portare la loro idea di arte in un luogo insolito: una casa privata usata come novità di rottura rispetto ai luoghi canonici dove esporre arte. In ogni stanza sarà possibile immergersi completamente nei sogni dei due artisti: sono esposti dipinti su tela, su compensato, o su cartone, realizzati ad olio, acrilico o gessetto; creazioni artistiche realizzate con materiale povero o di recupero; sculture in ferro e ceramica. 

L’evento, completamente gratuito e patrocinato dal Comune di Capizzone, è rivolto ad ogni persona che desideri avvicinarsi con semplicità a diverse espressioni artistiche, per goderne la bellezza e condividere l’entusiasmo degli artisti. La presentazione è a cura di Sandra Nava. Ulteriori Informazioni sull’evento sono reperibili sulla Pagina Facebook dell’evento: Una Casa Rosa (clicca qui).

 


 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli