Vigili del fuoco monossido

Intossicati da monossido a Vissone di Piancamuno

Intervento nella notte tra sabato 23 e domenica 24 dicembre, attorno alle 4.00, a Vissone di Piancamuno in via Panoramica, per l’allarme che era giunto al 112 per soccorrere una coppia, entrambi di 48 anni, che stavano accusando malori, forti mal di capo e svenimenti.

La donna attorno alle 3.50 si è svegliata accusando forte mal di capo e vertigini ed ha notato che il suo compagno era svenuto. Ha quindi sospettato che potesse essere la caldaia a gas interna all’appartamento e ha chiamato i soccorsi. Sul posto è giunta una squadra di Vigili del Fuoco di Darfo con l’ambulanza del 118: entrando nell’appartamento, i rilevatori di monossido di carbonio che i soccorritori portano sulla divisa hanno immediatamente segnalato la presenza del pericoloso gas. Hanno quindi spalancato porte e finestre e soccorso i due che sono stati trasferiti in ambulanza alla piazzola dell’elisoccorso di Costa Volpino dove l’elicottero del 118 di Brescia li ha caricati a bordo ed elitrasportati al Civile dove sono stati immediatamente sottoposti al trattamento in camera iperbarica. Secondo quanto verificato dai Vigili del Fuocvo, il monossido di carbonio si sarebbe sprigionato da un caldaia a gas, interna all’appartamento, che evidentemente presentava anomalie di combustione. La caldaia è stata quindi piombata dai tecnici del gas per evitare che possa essere rimessa in funzione prima di un’accurata revisione.

 

 

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli