Incentivi auto: rottamazione e mobilità sostenibile per il 2020

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha confermato gli incentivi auto 2020. Questo significa che nel corso dell’anno saranno messi a disposizione 70 milioni di euro per incentivare l’acquisto di veicoli ecologici a basse emissioni inquinanti. Lo scorso anno furono stanziati 60 milioni di euro, si tratta quindi di una cifra maggiore rispetto al passato. Chi fosse interessato ad acquistare un auto ibrida o un’auto elettrica, perciò, potrà continuare a sfruttare l’Ecobonus del Governo e, se previste, le agevolazioni regionali. Il DI Rilancio ha poi previsto un rifinanziamento del bonus già in vigore, stanziando 100 milioni di euro in più rispetto ai 9 già stanziati per l’acquisto di auto elettriche e ibride plug-in per il 2020. Non cambiano quindi le condizioni, così come lo sconto che si può ottenere, ma vengono aumentate le risorse complessive a disposizione per gli incentivi auto.

Il meccanismo degli incentivi auto 2020 ricalca quello dell’anno passato: l’agevolazione era stata infatti introdotta con la Legge di Bilancio 2019 e prevede specifiche regole per potervi accedere. Sono state tuttavia introdotte alcune novità in merito ai bonus rottamazione. Nel dettaglio, l’Ecobonus offrirà uno sconto rottamazione su tutte le auto nuove acquistate fino al 31 dicembre 2021, con emissioni di CO2 fino a 70 g/km e con un prezzo di listino fino a 61.000 euro IVA inclusa. Un ulteriore incentivo sulla rottamazione è quello delle auto di classe almeno Euro 3 e sui motocicli omologati fino alla classe Euro 2 ed Euro 3 a due tempi. Questo incentivo è riconosciuto solo ai residenti in alcuni Comuni Italiani che decidono di rottamare un veicolo inquinante entro il 31 dicembre 2021.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli